sabato 2 giugno 2012

Review: SugarBox di Maggio



Hi guys!
Today I'm going to talk about a new beauty box service, Sugarbox, just launched here in Italy.
It's so local I'm not going to translate it, as usual in case you want to read ask GoogleTranslator (and if something sounds really weird in the English version, feel free to ask me)!

Oggi vi parlo anch'io di una box! Premetto che la Sugarbox è la prima che ho deciso di provare, essendo una semplice nailblogger/smaltara e non una beauty blogger finora non mi sono sentita in grado di recensire degnamente un prodotto che invece è per definizione a 360°...
Allora perché questa sì? Perchè dentro ci sarebbe stato sicuramente qualcosa di relativo a unghie e /o mani (anche se i PR della SugarBox non si erano sbottonati in merito) quindi il rischio off topic almeno in parte era scongiurato.
Prima ancora di riceverla fisicamente mi ha incuriosito molto l'approccio “di alto livello”, l'idea della scatola ecofriendly e la promessa di prodotti veramente speciali. E poi è una startup legata al  Sole24 Ore e per me, da laureata in Economia, quel nome ha sempre il suo fascino.
La cartella stampa l'avete sicuramente vista in giro e ve la lascio in fondo al post, con tutte le informazioni relative ad abbonamenti ecc...

Qui riporto le mie impressioni allo spacchettamento :-) 
Il pacchetto è arrivata con corriere Bartolini (nel mio caso gentilissimo) e una volta tolta la protezione esterna è apparsa una scatola di cartone "grezzo" color avana (circa 17 x 21 cm), con un decoro bianco ed una fascetta colorata riportante una citazione di Colette, scrittrice che mi piaceva molto quando avevo vent'anni (chissà che effetto mi farebbe rileggere "Chéri" ora).
Il momento sorpresa me lo sono auto-spoilerato togliendo la fascetta, sul retro sono stampate le descrizioni dei prodotti contenuti (posto le foto più sotto).

Apriamo la scatola!
Dentro –sotto un paio di mini brochure illustrative- c'è un sacchettino di tessuto non tessuto 

e finalmente ecco i prodotti, di cui vi parlerò una volta provati.
  • Fanghi d'alga e Algascrub Guam: mi leggerò bene le istruzioni, non so se avrò modo di cospargermi di fango e impaccarmi nel domopack! www.guam.it
  • Delarom Lait Corps à l'orange: una crema corpo all'arancia (profumo delizioso <3) www.delarom.it
  • Crema Alghe Di Luca: una crema alle alghe mineralizzante idratante da usare su corpo, viso e capelli www.dilucastore.com
Retro fascetta con descrizione prodotti e istruzioni 
  • Smalto LCN Some like it hot: è una marca che non conoscevo, da una rapida ricerca su internet pare sia un prodotto da estestiste. Il colore è un fragola/corallo tipicamente estivo  http://www.lcn-cosmetics.it/it/
  • Moroccanoil Treatment: il famoso olio per capelli, in un formato commerciale (25 ml)  http://www.moroccanoil.com/
  • Filorga: cofanetto con il trio Hyal Defence, Optim Eyes, Hydra Filler per una settimana di trattamento Pro Jeunesse http://www.filorga.it/index2.php

Nota: sul fondo della scatola si trova un foglio con tutti gli inci dei prodotti, ottimo (così una non deve impazzire su internet)!

Elenco inci per le curiose
La mia opinione sulla box: incerta.
Lo sono “a prescindere” per questo tipo di proposta: ricevere ogni mese una scatola con dei prodotti nuovi da provare è interessante, ma il rischio di trovare qualcosa che non piace o non si usa è altissimo, a meno che non venga attivato un sistema di personalizzazione veramente spinto.
Il rischio insoddisfazione tra l'altro aumenta se inseriamo il fattore colore :-) in questa prima box non c'erano cosmetici (nella cartella stampa è specificato avrebbero iniziato con qualcosa di “generalista”), a parte lo smalto (comunque una tonalità passepartout).

A me i prodotti sono sembrati abbastanza interessanti, il valore della box è sicuramente elevato (il solo Moroccanoil su internet viene venduto a 13-15€) e li proverò volentieri, ma non so quante, magari più giovani di me, avrebbero preferito (per fare un esempio) un ombretto o un rossetto al posto del cofanetto anti-età.

Non ho letto i commenti delle altre blogger per non farmi influenzare, credo siano state più brave di me e abbiano già postato le loro impressioni...Quello che mi domando è a quale target punti la Sugarbox (io mi sono fatta un'idea, ma magari mi sbaglio) e mi piacerebbe sapere cosa pensate dei primi prodotti, se vi sarebbe piaciuto riceverli o meno e in che fascia d'età vi collocate...
Per non complicarvi la vita vi metto le domande sotto forma di sondaggio così basta cliccare :-)  


Io intanto dichiaro i miei voti, mi interessano quattro prodotti su sei, la scelta migliore (quella che mi stuzzica di più) la crema alghe e la peggiore i fanghi (secondo me è un prodotto che nella versione monodose non ha molto senso).
E ovviamente entro nel gruppo delle 30-39 :-)

Se aveste ricevuto questa Sugarbox, quanti prodotti sareste state contente di provare?





  
pollcode.com free polls 
La scelta piu' azzeccata:





  
pollcode.com free polls 
E quella peggiore...






  
pollcode.com free polls 
Se avete votato...In che fascia di eta' rientrate?





  
pollcode.com free polls 




EDIT: Disclaimer
The product featured here was provided for review. The opinion I expressed has not been affected by its origin.
:-) Questo smalto mi è stato inviato per essere recensito (mi è venuto il dubbio che dal testo non fosse chiaro), la mia opinione in merito non è stata influenzata dalla sua provenienza.



Comunicato Stampa_ Novità Lancio
E’ ARRIVATA SUGARBOX, PRIMA START-UP DI FABBRICA24, IL NUOVO INCUBATORE INDUSTRIALE DEL GRUPPO 24ORE.
Maggio 2012
Sugarbox è la box che ogni mese porta alle donne un esclusivo momento di bellezza e l’accesso a un mondo fatto di prodotti altamente selezionati e di massima qualità.
Siamo il tuo spazio divertente e facile per scoprire tutte le ultime tendenze e le novità del settore beauty. Siamo la tua scelta di BeautyPreview.
NON SAREMO IL SOLITO PACCO!
Perché dovreste sceglierci? E’ la prima cosa che ci siamo chiesti anche noi: per quale motivo si devono abbonare anche a questa beauty box? Infatti, prima di noi, ne sono già arrivate altre, e nel bene e nel male, si
tratta di box con gli stessi contenuti. Ci siamo messe nei vostri panni: cosa piacerebbe auna donna ricevere al mese?
Risposta: qualcosa di nuovo, di non scontato o inutile, qualcosa che potrebbe far esclamare, come da bambine, ohhhhh!! Qualcosa che non sia il solito shampoo o il campioncino generico dello shower gel che trovi anche nell’agriturismo fuori città (o sui paper magazine). Noi vorremmo stuzzicare la vostra curiosità con prodotti speciali, magari non ancora distribuiti in Italia, quelli che usano le celeb, quelli visti nei blogger
più postati, o come quelli che vi ha portato la vostra amica, dopo un viaggio a New York, Londra, Parigi.
Ma anche quelli delle grandi maison, quelli distribuiti nella Spa più prestigiose, e seguendo le stagioni: l’anticipo del make up di primavera a gennaio, l’innovativa crema anticellulite (che uscirà ad aprile) a febbraio, i solari prima di andare in vacanza e (qualche goccia) del profumo della rock star in anticipo di mesi sulla profumeria.
Ma non ci basta: vorremmo viziarvi con iniziative speciali, buoni sconto e prove gratuite (sia di trattamenti che make up). Vorremmo per voi quello che desideriamo noi. Ce la metteremo tutta per piacervi, questa è la nostra promessa di bellezza.
A PORTATA DI CLIC.
Elementi di unicità.
• IL CLUB: Sugarbox fa ancora di più perché abbiamo creato un Club al quale si accede collezionando punti (sugardrops).
Si iniziano ad accumulare punti ancora prima di abbonarsi e i punti che si guadagnano aumentano esponenzialmente attraverso una serie di azioni che vanno dal diventare fan, al commento riservato al brand, alla condivisione in bacheca, etc.
Il Club è l’accesso privilegiato al mondo delle beauty preview nel quale Sugarbox apre un contatto diretto tra i brand e le consumatrici che possono diventare tester esclusive di maxitaglie, possono richiedere prodotti specifici, essere invitate a parti esclusivi o accedere in anticipo alle vendite private di limited edition.
• IL PACKAGING: In linea con le nuove tendenze del mondo del lusso un packaging ricercatissimo ma 100% ecofriendly che avvolgerà i prodotti in modo totalmente naturale.
• LA COMPOSIZIONE DELLE BOX:
La composizione dei box non sarà mai casuale. S’inizierà con una box adatta a tutte le abbonate composta da brand di altissima qualità e da prodotti di tutte le categorie della bellezza; di mese in mese le box saranno sempre più personalizzate sulla base dei profili e dei gusti delle abbonate.
• I BRAND: In Italia il player che è arrivato per primo (Glossy) ha confermato l’esistenza del mercato ma il
nostro posizionamento è diverso e si avvicina di più al player internazionali. Ogni mese avremo sei prodotti
all'interno della box che cercheranno di coprire tutte le categorie merceologiche all’ interno del beauty.
E’ possibile abbonarsi a Sugarbox tramite il nostro sito (http://sugarbox.it/comeFunziona).
Il prezzo per un abbonamento mensile è di 15Euro, trimestrale di 45Euro, annuale 160Euro.
Per Informazioni:
SUGARBOX
www.sugarbox.it
T: 02.30224517
e: beautypreview@sugarbox.it
Follow us:
Facebook: https://www.facebook.com/sugarbox.it
Twitter: https://twitter.com/#!/beauty_preview



17 commenti:

  1. Looks nice!
    ALthough you never know what you're going to get:)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I know! That's why so far I never gave in to temptation of subscribing :-)

      Elimina
  2. Interessantissimo post, soprattutto nella parte relativa al target di riferimento della Sugarbox. Da 30enne a me la box è piaciuta molto e spero che si mantengano su questa linea, con prodotti particolari e ricercati. Concordo che la bustina monodose dei fanghi non sia un'idea felicissima, ma lo considero comunque un di più che male non fa :-)
    Baci
    Nuvole di talco

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A proposito di target, nel questionario sul sito della Sugarbox hanno diviso 30-35 e 36-45 (mi pare) 0.o sono passata alla categoria superiore :-P
      Ho letto che ti sei trovata bene con i prodotti Guam, cercherò di provare almeno lo scrub!

      Elimina
  3. Risposte
    1. :-) thanks for reading even if it's not in English!!

      Elimina
  4. Io non ho acquistato questa box però posso dire che la trovo molto carina. I prodotti e le marche mi sembrano bene selezionati e sicuramente non delude. Comunque secondo me hai proprio centrato il punto: sembra che la sugarbox punti ad una fascia d'età un po' più alta rispetto alle concorrenti. Sarà una prima impressione ma la vedo meno giovanile e più matura. Anche perchè mi sembra normale che magari una 20enne punti più sul makeup e su skincare di base, mentre magari una 30enne si interessi maggiormente anche a prodotti di skincare/haircare specifici. Io aspetto di vedere come si evolverà il servizio: se vedrò qualcosa di interessante comunque almeno una la proverò ^^ Conclude dicendo che comunque lo smaltino è davvero di un bel colore! :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono contenta di sentire che anche tu hai questa impressione, a volte ho dei dubbi sul rientrare o meno in una certa fascia...Ad esempio lo smalto l'avrei preferito più pazzo, ma si sa che per i colori sulle unghie vado in modalità teenager :-)

      Elimina
  5. ma che bella, caspita mi sarebbe piaciuto averla!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :-) vedo che piace molto, sono curiosa di vedere come proseguiranno a giugno!

      Elimina
  6. Letto e votato ^-^ Solo una cosa, essendo il tuo un blog sugli smalti, mi sembra "ovvio" che tutti votino per lo smalto(io non l'ho fatto) XD
    Comunque sembra molto carina ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non l'ho fatto neanche io :-P Mi sarebbe piaciuto qualcosa di più particolare (che ne so, un duochrome)!

      Elimina
    2. oooh ma noi si che ci capiamo *-*

      Elimina
  7. Nice!
    i follow you on bloglovin,
    follow me back? x

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Thanks Laura, I'm going to check your blog out ;-)

      Elimina
  8. Io non amo a prescindere questo genere di cose (allo stato attuale), secondo me sono troppo dispersive. Concordo quando dici che dovrebbero essere personalizzate al massimo. Ma allora, invece di lanciare sul mercato 7 box di diverse società e tutte contenenti la stessa varietà di prodotti, perché non fare 7 diverse box specifiche, ciascuna per ambito? Per una NailBox ed una MakeUpBox di certo potrei pensare di rischiare....riceverei senz'altro prodotti di mio interesse. In una box generica, a 27 anni, che uso posso fare di creme antirughe, antietà e similari? E' anche una tipologia di cosmetici, poi, che non mi interessa affatto..almeno per ora.
    Secondariamente, ho dei gusti troppo particolari per poter pensare di essere soddisfatta dei prodotti di una box. Sono appunto troppo generiche, ed io sono notoriamente una voce fuori dal coro. Se per accontentare l'80% dei destinatari si inviano prodotti e cosmetici di colori classici, come faccio io che non sono una da rosa confetto e da "rosso sciura"? :D Ecco qui, che nel caso di questa box, con uno smalto rosso, l'unico prodotto che poteva essere di mio interesse è bruciato.
    A parte questo, la cosa che trovo veramente inutile è il fatto di dover pagare per ricevere la maggior parte di campioni che in profumeria, riviste, farmacia o altri posti mi vengono dati gratuitamente. Alla fine, sbirciando un po' in giro, in ogni box capita solo un prodotto, o al massimo due, di alto livello. Come qui il Moroccan Oil che da solo varrebbe il prezzo del singolo abbonamento.
    In America mi pare che ci sia qualcuno che dia prodotti full-size nella box...se lo fanno loro........ :) Quantomeno una via di mezzo tra campione gratuito e full-size sarebbe apprezzabile. Si potrebbe essere in grado, se non altro, di farsi un'idea del funzionamento del prodotto dopo tre o quattro usi almeno. Il minicampione basta a malapena per una volta sola.

    La box potrebbe tuttavia essere un esperimento potenzialmente interessante, se studiato bene ed in modo da tener conto delle variabili principali (target specifici e qualità dei prodotti, soprattutto) e non solo del numero di abbonamenti sottoscritti già dalla partenza. Anche perchè un tentativo ben strutturato alla partenza, funzionale e funzionante, di certo porterebbe buoni numeri anche a livello di introiti. Magari sarebbe necessario un po' di tempo in più...però alla fine l'utente sarebbe soddisfatto e fidelizzato.

    Ho sproloquiato abbastanza per oggi, direi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Finalmente riesco a rispondere al tuo articolato commento :-) Diciamo che avendo gusti particolari è difficile essere soddisfatte da una box. Ti dirò che anche su una nailbox andrei con i piedi di piombo...Dipende anche da come è strutturata/personalizzata, magari a me uno smalto duochrome o verde (o scurissimo) fa impazzire, però prendendo come riferimento la maggioranza delle possibili consumatrici (magari della fascia di età 36-49, come sono stata incasellata dalla SugarBox :-P) è più probabile che mettano colori meno arditi. Ora che scrivo mi viene in mente la Julep in America, sono andata a controllare e non è male, ti mandano la preview via mail così puoi decidere mese per mese se ti interessa o meno. Però non so come stia andando, in termini di vendite.
      Il make up secondo me è ancora più difficile (colori, sottotoni, tipi di pelle), piuttosto una cosa che potrebbe interessarmi sarebbe una EcoBio Box, non con campioncini ma con formati almeno half size (esiste? comunque quel tanto che basta per provare più volte il prodotto).

      Elimina

I read and appreciate every single comment (even if I'm not always able to reply), but please refrain from spamming or link dropping, if you want me to read a post of yours or visit your website send me an email, thanks :-)

Adoro leggere i vostri commenti (anche se non sempre riesco a rispondere singolarmente) <3! Per favore però non commentate solo per lasciare link/spam, se volete che legga un vostro post o visiti il vostro sito mandatemi una mail, grazie :-)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...